Generalmente associato alle allergie, il polline (se congelato) è un integratore dalla proprietà benefiche eccezionali per il nostro organismo.


polline congelatoCos’è il polline?
Il polline è formato da una moltitudine di microscopici corpuscoli contenuti nell’antera del fiore che costituiscono gli elementi fecondanti maschili del fiore stesso. Le proprietà e l’importanza del polline nell’alveare sono conosciute empiricamente dagli apicoltori già da molto tempo, avendo loro constatato che le larve di api crescevano in maniera eccezionale, soprattutto nei primi 5 giorni di vita, sia che fossero operaie o api reali, qualora queste avessero assunto un nutrimento prodotto dal polline o dal miele. Un accrescimento straordinario, variabile da 1000 a 2000 volte di più del loro peso di partenza. Un grano di polline misura da 2,5 a 220 micron, a seconda della specie del fiore da cui è prodotto, è di forma sferica ovoidale, e ne consegue che, per tanti fiori differenti, esistono pollini differenti. Tutti però con proprietà nutrizionali straordinarie.
Secondo la loro origine botanica il polline può variare la sua composizione, e può avere proprietà molto specifiche nella terapeutica umana, ma in linea di massima tutti i pollini contengono una gran parte di aminoacidi, vitamine, e sostanze oligominerali che lo rendono praticamente un alimento completo.

Il polline è un “super-alimento”

Il polline è chiamato “super-alimento”, in quanto basterebbe cibarsi solo di esso per non andare incontro a carenze alimentari. Recenti studi hanno evidenziato le sue benefiche proprietà anche in casi di patologie, senza contare che anche per le persone sane, ossia senza malattie conclamate, è risultato un ottimo integratore.

Nel polline, infatti, sono stati trovati 20 dei 22 aminoacidi essenziali. Gli aminoacidi, lo ricordiamo, sono considerati i mattoni delle proteine: 100 gr. di polline congelato contiene tanti aminoacidi quanto 500 gr. di carne bovina, o 7 uova. Questo straordinario prodotto naturale contiene anche quasi tutte le vitamine necessarie al nostro organismo: la vitamina A, D, E, e K. Vitamine del gruppo B ( B1,B2, B3, B5, B6, B9), che agiscono in sinergia tra di loro. Inoltre contiene anche la preziosa vitamina C, senza contare tutta una serie di oligo-elementi come il ferro, il calcio, lo zinco, il selenio, e fito-fattori importanti come i polifenoli, flavonoidi, fitosteroli. Non dimentichiamo che i prodotti che contengono vitamine e minerali agiscono nell’organismo in perfetto equilibrio e sinergia tra loro e non hanno mai effetti negativi, come avviene, ad esempio, per le vitamine sintetiche, il cui abuso può anche risultare pericoloso per l’organismo.

Ma perché il polline congelato?

L’ideale sarebbe assumerlo fresco, ma non sempre è possibile. L’essiccazione si è dimostrata inefficace, poiché con essa i si formano, sembra, dei batteri con effetto antibiotico, senza contare che si perdono quasi tutte le sostanze nutritive. Congelando il polline questo non avviene, e non si perdono tutte le sostanze antiossidanti che apportano grandi benefici alla salute. Sappiamo che ogni giorno produciamo radicali liberi che promuovono ossidazione cellulare, senza contare le tossine di cui la cellula deve liberarsi. L’arma per farlo è l’antiossidante che arresta il processo di ossidazione. Più un alimento contiene una gran diversità di antiossidanti, più questi agiscono in perfetta sinergia. Ma l’utilità di un componente sintetico, come ho detto, non crea gli stessi effetti benefici, anzi, a volte fa peggio. Ad esempio, alcuni studi hanno rilevato che la vitamina A sintetica può essere cancerogena per il fegato. Ciò non avviene per quella naturale, anche in dosi triplicate!

I benefici del polline congelato per la salute

Ed ora diamo un’occhiata a quelli che possono essere gli effettivi benefici derivanti dall’assunzione di polline congelato:

  • Benefici del polline congelato sull’intestino: l’intestino è, come ormai sappiamo il depositario di gran parte del sistema immunitario. Il 70% delle cellule immunitarie si trovano nelle mucose intestinali. Il polline riesce ad riequilibrare la flora intestinale in quanto contiene fermenti lattici molto attivi sui batteri “buoni”. Ogni grammo contiene da 1 a 10 milioni di fermenti. Inoltre le fibre che contiene sono in un rapporto ideale tra solubili e insolubili.
  • Benefici del polline congelato sull’interazione tra colon e fegato: con l’assunzione del polline, si sono riscontrati casi di miglioramento di problemi epatici, attenuando quadri clinici cronici. Regolarizza la funzione intestinale, pur non essendo un lassativo, inoltre ostacola in maniera marcata gli effetti dello stress sull’organismo. I carotenoidi del polline, in associazione alla vitamina C hanno un’azione antinfiammatoria, ristrutturante della mucosa intestinale. Inoltre i suoi antiossidanti hanno un’ effetto detossicante, limitando lo stress ossidativo, e migliorando lo stato generale di salute. Ha un effetto euforizzante (antidepressivo), con un’induzione al “fare”.
  • L’azione del polline congelato sulla prostata: sembra che questo alimento abbia un’azione di diminuzione dei valori del PSA nel sangue (valori alti di PSA possono indicare maggiore rischio tumorale), con un miglioramento della virilità in generale.
  • Il polline congelato per la prevenzione dell’osteoporosi: l’osteoporosi è la perdita del “capitale osseo” e colpisce in prevalenza le donne in menopausa. Il polline contiene sostanze che riescono a fissare il calcio nelle ossa e di impedirne la perdita.
  • Il polline congelato per la prevenzione delle patologie del seno: i pollini contengono antiossidanti e fitofattori naturali che contrastano la formazione di cellule tumorali. Sono loro che sviluppano sistemi naturali di resistenza alla concentrazione di cellule anomale.
  • Il polline congelato per la prevenzione delle patologia oculari: sembra che il polline possa aiutare a rallentare o prevenire patologie degli occhi, quali la degenerazione maculare, la cataratta, e le malattie legate in generale all’invecchiamento, che possono provocare cecità irreversibile.
  • Il polline congelato per la circolazione sanguigna: i problemi di insufficienza circolatoria sono molto frequenti, sia per problemi genetici, sia legati allo stile di vita errato (ancanza di attività motoria, errata alimentazione, ecc.). più grave ancora l’aterosclerosi che determina ostruzioni. Più della metà delle patologie cerebrovascolari sono legate a questo meccanismo. Prevenire queste patologie o migliorarle è possibile con l’assunzione degli antiossidanti contenuti nel polline, che svolgono un ruolo di pulizia delle arterie promuovendo lo smaltimento del colesterolo e trasformando l’LDL in HDL ( colesterolo buono). Senza contare che le vitamine C , E, e i bioflavoni sono indispensabili per la salute del sistema cardiovascolare.

L’assunzione di polline congelato: come e quanto

Personalmente prima dell’assunzione, di questo, o di qualunque altro prodotto, consiglio sempre di effettuare una prova kinesiologica per verificare eventuali allergie o intolleranze. Pur essendo un prodotto in linea di massima sicuro e che si può assumere a tempo indeterminato, poiché non presenta effetti tossici, si sono avuti comunque casi in cui gli effetti non erano quelli auspicati: fenomeni di intolleranza alimentare, fioritura di brufoli, disturbi intestinali, incapacità di concentrazione e calo dell’ attenzione. Se dopo qualche giorno di assunzione si dovessero notare sintomi del genere, il trattamento deve essere sospeso. (Questo vale in generale, sia per il polline che per qualunque altro fitoterapico: dopo esservi accertati che è un prodotto adatto a voi, tenete presente che l’assunzione continua è importante, poiché le sostanze contenute nel polline non possono essere immagazzinate per lungo tempo nell’organismo.)
La dose consigliata è di 15 gr, circa un cucchiaino, la prima settimana, e 30 gr. , un cucchiaio da minestra, dalla seconda settimana. Il polline congelato si conserva in congelatore a -21 gradi. Bisogna masticarlo molto bene, e l’ideale sarebbe consumarlo insieme alla frutta, in quanto le calorie della frutta permettono un assorbimento ottimale delle sostanze contenute nel polline.

————————————————————————————————————————————————————

VUOI COMINCIARE A PREVENIRE E CURARE LE MALATTIE IN MODO NATURALE?

Richiedimi una consulenza gratuita

Un primo incontro è fondamentale per cominciare a delineare i trattamenti più giusti per te. In questo modo, inoltre, comincerai a conoscermi senza impegno. Richiedi un appuntamento per una consulenza gratuita compilando questa form.

Invio

Bibliografia

Patrice Percie Du Sert – “Ces pollens nous soignent”, 2010

 

Polline congelato: i benefici del super alimento

Un pensiero su “Polline congelato: i benefici del super alimento

  • 9 gennaio 2017 alle 13:47
    Permalink

    Vorrei cortesemente sapere dove posso trovare il polline di miele naturale congelato a Milano. Grazie.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Visit Us On FacebookVisit Us On Twitter